Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Biografia

 

Biografia

Silvia Costantini

Console Generale e Rappresentante Permanente d’Italia presso l'ICAO

Silvia Costantini svolge a Montréal, dal 7 marzo 2019, la doppia funzione di Console Generale d'Italia e Rappresentante Permanente d'Italia presso l'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO).

Nei suoi oltre due decenni di carriera diplomatica, si è occupata di affari politici, multilaterali, bilaterali, consolari e di questioni relative all'Unione Europea (UE).

Prima di Montreal, ha lavorato come diplomatica dell'Unione Europea (UE), presso il Servizio Europeo per l'Azione Esterna (SEAE) alla sede centrale di Bruxelles e alla Delegazione UE a Nuova Delhi. A Bruxelles, da settembre 2015 a febbraio 2019, è stata Responsabile del Sistema di Allerta Preventiva sui Conflitti Armati dell’UE (EU conflict Early Warning System) all'interno della Divisione Prevenzione dei Conflitti (PRISM) operante nel quadro della Politica di Sicurezza e Difesa Comune.
In qualità di Prima Consigliera per gli Affari Politici presso la Delegazione UE per l'India e il Bhutan (ottobre 2011 - agosto 2015), è stata responsabile delle relazioni interparlamentari UE-India, della politica estera indiana, nonché dei dossier relativi a: Migrazione e Mobilità; Cooperazione Locale Schengen; Coordinamento Consolare Locale intra-europeo, che ha svolto, sul campo, in Nepal all'indomani del terremoto dell'aprile 2015.

Tra marzo 2008 e settembre 2011, è stata Capa della Sezione Politica e Stampa dell'Ambasciata d'Italia a Tunisi dopo un primo periodo svolto anche come Capa della Cancelleria Consolare. La sua esperienza in terra nordafricana le ha permesso di conoscere la Repubblica tunisina prima, durante e dopo la "Primavera Araba" . La sua carriera all'estero con il MAECI è iniziata in Cina, come Console d’Italia presso il Consolato Generale di Prima Classe a Shanghai (maggio 2004 - marzo 2008).

La Console Generale è titolare di un Master in Studi Europei Avanzati presso il Collegio d'Europa, specializzazione economica (Natolin, Polonia), di un Master in Studi Diplomatici della Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale - SIOI (Roma, Italia) e di un Diploma di Laurea, cum laude, come Dottore in Scienze Internazionali e Diplomatiche - SID (Gorizia, Italia), specializzazione Operatore Diplomatico.

Le sue esperienze di lavoro e di studio all'estero la dotano di un bagaglio linguistico straordinario. Ha studiato 11 lingue. Oltre alla sua madrelingua (italiano), parla e lavora correntemente in francese, inglese e spagnolo.

Da febbraio 2013 e inizio marzo 2019, ha tenuto più di 200 seminari/corsi/presentazioni a circa 14 mila persone su: il ruolo dell'UE nella prevenzione dei conflitti armati; l'UE come attore globale; le politiche dell'UE e gli affari europei; le questioni migratorie; le relazioni UE-India.

Da marzo 2019, col suo duplice cappello di Console Generale d'Italia e di Rappresentante Permanente d'Italia presso l'ICAO a Montreal, svolge un'intensa attività di diplomazia pubblica anche attraverso i mezzi di comunicazione di massa.

I suoi interessi professionali includono gli affari consolari e l'UE, la politica e l'economia internazionali. I suoi interessi personali: le questioni di genere e l'opera. Nel tempo libero pratica la camminata sportiva.


13